Carabinieri del Noe (nucleo operativo ecologico) di Lecce hanno posto ”sigilli virtuali” nei vari impianti dell’Ilva sottoposti al provvedimento di sequestro disposto nei giorni scorsi dal Gip di Taranto.

I militari hanno compiuto oggi un sopralluogo nello stabilimento in esecuzione del provvedimento di sequestro. Sugli impianti sottoposti a sequestro sono stati apposti cartelli con le indicazioni delle operazioni vietate e quelle consentite.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.