Non si è presentata in mattinata l’attrice e show-girl di Latina Manuela Arcuri nell’ambito dell’inchiesta sulla statua a lei dedicata dalla cittadinanza di Porto Cesareo. In giornata era prevista la sua audizione davanti al magistrato inquirente Emilio Arnesano ma l’attrice non si è vista

probabilmente per problemi personali. Sei indagati per una statua, quella che raffigura l’attrice Manuela Arcuri, fatta reinstallare l’8 luglio scorso dal Comune di Porto Cesareo in una zona demaniale data in concessione dalla Capitaneria di porto, dopo che era stata rimossa nel 2010 da un’altra amministrazione. La statua venne fatta erigere anni fa, quale simbolo di bellezza e fertilita’, su idea dello show man Gianni Ippoliti, e subito fioccarono le polemiche. Ora la vicenda (per fortuna non la statua, alta 175 centimetri e tutta in pietra leccese) e’ finita sul tavolo della Procura di Lecce. Tra i sei indagati ci sarebbe anche il sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Albano, accusato insieme ad altri amministratori di presunte violazioni alle norme paesaggistiche.