Un incendio si è sviluppato nella notte a Leverano, presso la Mebimport, azienda leader nella distribuzione di bevande, vini e birre, che si trova all’incrocio tra via Carmiano e via Copertino.

Le fiamme, sviluppatesi intorno alla tre hanno distrutto numerose pedane e silos di birra, che sono letteralmente saltati in aria.
Si è temuto, infatti, il peggio quando i residenti di via Carmiano sono stati svegliati di soprassalto dal suono di alcune “esplosioni”.  in effetti a quell’ora, ad esplodere erano stati dei fusti di alluminio (vuoti) usati dall’azienda per contenere tra i 5 e i 6 litri di birra. A provocare l’esplosione di alcuni dei 150 fusti è stato l’improvviso aumento della temperatura causato dalla vicinanza di un cassone per i rifiuti al cui interno era divampato un incendio per autocombustione. Si è trattato infatti del classico caso di conduzione termina, in cui il calore si è trasmesso da una zona di temperatura maggiore a una di temperatura minore. le fiamme, come detto, erano divampate all’interno di un bidone per la raccolta dei rifiuti in cui era stata depositata temporaneamente della carta e della plastica. A causare l’incendio è stata un’autocombustione ingeneratasi per le alte temperature di questi ultimi giorni. Sfortunatamente, nelle adiacenze del bidone vi erano stoccati su delle pedane di legno i fusti di alluminio.
Sul posto si sono precipitate le squadre dei vigili del fuoco, la cui opera di spegnimento è servita ad evitare che l’incendio si propagasse ai capannoni.