Ha accusato un malore mentre era in mare a Sant’Isidoro, che lo ha stroncato in poco tempo. La vittima è un uomo di Copertino di 71 anni, Giuseppe Vantaggiato, fratello di Giovanni, l’attentatore reo confesso della scuola “Morvillo-Falcone” di Brindisi, che costò la vita alla 16enne di Mesagne, Melissa Bassi.

 

Giuseppe Vantaggiato, docente in pensione di matematica era cardiopatico.

L’episodio è avvenuto in mattinata, intorno a mezzogiorno, nei pressi del lido “Oasi” di Sant’Isidoro, marina di Nardò.
Era in spiaggia, sotto l’ombrellone, quando si e’ alzato dalla sdraio per andare verso il mare ma e’ stato colto da malore, probabilmente un infarto, e si e’ accasciato sulla battigia, davanti ai familiari e alle numerose persone che in quel momento affollavano il lido.

Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 che non hanno potuto far altro che accertare il decesso. Sono arrivati nella spiaggia anche i carabinieri della Compagnia di Gallipoli che hanno effettuato i rilievi di rito e ascoltato le dichiarazioni delle persone presenti.

 

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.