Tentato omicidio scaturito dal tentativo di violenza sessuale: questa è l’accusa che ha fatto scattare le manette ai polsi di Halabi Ouassif, marocchino di 32 anni. L’episodio è avvenuto nelle prime ore del pomeriggio, quando una 26enne marocchina, amica dell’uomo, lo aveva chiamato per portarle un panino,

in quanto a capo del caldo non si sentiva molto bene. Tuttavia, nonostante l’amicizia, il 32enne ha tentato un approccio sessuale e al rifiuto della donna l’ha colpita con uno schiaffo e poi con pugni e calci per tutto il corpo, fino ad afferrarla per i capelli e sbatterla per terra. A quel punto la donna ha cercato in tutti i modi di difendersi, ed è riuscita ad afferrare un vaso di cristallo, colpendolo alla testa. Approfittando di un momento, la donna ha cercato di fuggire, ma l’uomo afferrato un coltello l’ha bloccata. Proprio in quell’istante, fortunatamente, è arrivata la polizia che ha bloccato il malvivente e lo ha arrestato.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due − uno =