foto CastelluzzoAl fine di rendere sicuro il tratto della S.P. 340, Porto Cesareo-Torre Lapillo, dove fu investita mortalmente una giovane turista nell’agosto 2011, prosegue l’impegno del Comitato Operativo Provinciale per la Viabilità istituito dal Prefetto Dr.ss Giuliana Perrotta

Si è svolto oggi presso il Comune di Porto Cesareo un incontro del COV, presieduto dal Viceprefetto Vicario, con il Vice Sindaco e il Comandante della Polizia Municipale di Porto Cesareo, i rappresentanti delle Forze di Polizia e del Settore Patrimonio e Lavori della Provincia per fare il punto sulle risultanze del monitoraggio concordato nelle precedenti riunioni e volto a verificare gli effetti dei sistemi di sicurezza adottati.

Nel corso dei lavori, il COV ha verificato, attraverso l’attività svolta dalle pattuglie, l’efficacia delle misure attivate al fine del rafforzamento della sicurezza, riscontrando che seppur risultano contestate numerose violazioni al C.d.S. in materia di sosta, nel corso delle settimane le stesse sono diminuite sensibilmente a riprova della sempre maggiore attenzione degli automobilisti al rispetto delle norme.

Il Comitato, preso atto delle risultanze del monitoraggio, ha quindi invitato l’amministrazione comunale ad osservare alcune prescrizioni per la sicurezza dell’arteria: rimuovere la vegetazione che occlude la visibilità della segnaletica verticale; monitorare il corretto posizionamento dei new jersey al fine di garantire la loro giusta collocazione in relazione all’esigenza di una sicura circolazione dei pedoni; ripassare la segnaletica orizzontale con priorità agli attraversamenti pedonali.

Proseguiranno infine le attività di controllo a cura degli organismi di polizia stradale.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quattro × 4 =