Ha minacciato il padre con un coltellino nel tentativo di estorcergli del denaro, per l’ennesima somma, ma questa volta sono scattate le manette. Si tratta di P.G. 35enne di Aradeo, accusato di tentata estorsione.

Stando alla ricostruzione dei carabinieri, l’uomo nella tarda mattinata di ieri, è andato nell’abitazione del padre, chiedendogli del denaro. In considerazione del fatto che poco prima gli aveva già dato dei soldi, il genitore riteneva opportuno non dargli altro denaro, per evitare che il figlio sperperasse altri soldi. Al rifiuto, il 35enne prima spintonava il padre facendolo cadere a terra, successivamente, estraeva dalla tasca dei pantaloni un coltellino con una lama di 7 centimetri e si scagliava sul genitore, minacciandolo di conseguenze peggiori se non gli avesse dato del denaro. Fortunatamente il padre riusciva a divincolarsi e fuggire in strada, dove veniva soccorso da alcuni parenti.
A quel punto intervenivano i carabinieri che lo hanno accompagnato a Borgo San Nicola

 

Christian Petrelli

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × tre =