Concerti, mostre, teatro, bellezze archeologiche, un centro storico tra i più pregevoli del basso Salento: è con questo mix di attrazioni che il prossimo 13 agosto, a Poggiardo, l’associazione Gruppo giovani “Lavori in corso” presenterà, in collaborazione con il Comune, la seconda Notte bianca.

E alla luce delle novità programmate per questa edizione, è facile immaginare che le oltre 20 mila presenze registrate l’anno scorso saranno abbondantemente superate.
Alla fiumana di gente che riempirà le vie e le piazze principali del paese saranno proposti vari generi musicali, a cominciare dall’ospite d’eccezione Anthony B., nella zona reggae, alla quale si affiancheranno la zona cantastorie, quella della musica d’autore, unplugged ed elettronica.
Le novità di quest’anno saranno l’area sport, nonché l’ampliamento dell’area artigianato-antiquariato e  soprattutto dell’area motori, dove, accanto all’esposizione di auto e moto d’epoca, ci sarà quella di  auto da rally e di tuning car, oltre all’iniziativa “La notte bianca tinta di rosso Ducati”.
Teatro, area bambini, danza, esposizioni e installazioni artistiche (con il contributo, tra gli altri, del Liceo Artistico), degustazioni enogastronomiche (con la squadra nazionale acrobati pizzaioli) sono le altre aree che, già presenti lo scorso anno, saranno perfezionate e ampliate. Tutte le piazze, inoltre, saranno vivacizzate anche dalla presenza degli artisti di strada.
Come in ogni Notte bianca che si rispetti gli esercizi commerciali saranno aperti, il che contribuirà anche a valorizzare una volta di più la vocazione commerciale che da sempre contraddistingue il centro di Poggiardo. Turisti e visitatori avranno inoltre l’opportunità di ammirare i gioielli artistici e archeologici del capoluogo e della frazione Vaste. Per l’occasione saranno aperti il museo delle Cariatidi allestito all’ingresso del Parco dei Guerrieri, la mostra museale di Vaste con i suoi reperti della civiltà messapica, la Cripta basiliana di Poggiardo e il padiglione che custodisce gli affreschi bizantini.
Come già avvenuto lo scorso anno, si cercherà di sensibilizzare i cittadini al riciclaggio dei materiali e a tal fine le strade interessate saranno addobbate con oggetti realizzati dagli studenti delle scuole elementari e medie, e costruiti utilizzando solo materiali riciclabili. Poggiardo e i giovani dell’associazione che ha avuto il coraggio e l’abilità di lanciare questo evento, hanno saputo sorprendere tutti già una volta. E ora ci hanno preso gusto.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − uno =