Sono state cinque coltellate a causare la morte di Mario Manco, pensionato 73enne di Melissano. Il colpo letale è stato inflitto al torace, perforando il polmone. Questi i primi risultati dell’autopsia, eseguita nelle scorse ore dal medico legale Roberto Vaglio.

L’accusa ipotizzata dal sostituto procuratore Giovanni Gagliotta a carico della moglie della vittima, Mehmeti Fitnet, 52enne albanese, è omicidio volontario. La donna avrebbe ucciso il marito e poi avrebbe tentato il suicidio. Entrambi sono stati ritrovati sabato mattina distesi sul letto nella loro abitazione. Accanto a loro c’era anche l’arma del delitto, un coltello da cucina. Ora la donna è ricoverata nel reparto di neuropsichiatria dell’ospedale di Casarano.

Le indagini, condotte dai carabinieri del nucleo investigativo di Lecce e della compagnia di Casarano sono in corso, per fare luce sull’esatta dinamica dei fatti e sul movente del delitto. Le ipotesi al momento più accreditate sono la gelosia della donna nei confronti del marito, o una possibile lite esplosa tra le mura domestiche.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

1 × due =