C’è la realtà della vita dal gusto ribelle, nei brani degli Indiano Salentino e Artetnica, il gruppo etno-folk che questa sera ha presentato il suo ultimo lavoro discografico: “Lassali perdere” è il titolo che è anche una delle canzoni e che riassume quell’aria di protesta presente in gran parte dei brani.

Cover come “Oltre il ponte” di Italo Calvino, “La canzone della terra” di Battisti-Mogol e “C’è un re” dei Nomadi si aggiungono ai brani inediti intitolati “Nu pensu chiui”, “Vendetta” e “Manca l’aria”, composti da Giampiero Romano, voce e chitarra del gruppo ma anche armonica a bocca e tammorra. Lo seguono Fabio Romano – tamburello, percussioni e cajon – Luciano Pignataro – fiati e tarbuka – Francesco Polito – mandolino e chitarra – Giuseppe Marino – basso – Herta Di Seclì – tamburello e voce – e Giulia di Seclì – voce, chitarra e percussioni.
L’album uscirà ufficialmente il 27 luglio con l’apertura del tour del gruppo ad Acquarica del Capo in occasione della Sagra del Grano ma già oggi è stato possibile ascoltare le note a metà tra il rock, la pizzica salentina, le ballate irlandesi e la musica etnica, mischiate assieme per creare delle composizioni uniche. Inediti e cover all’interno di “Lassali perdere” e un brano, il più gioviale di tutti, che ha riunito diversi ospiti che un po’ per gioco un po’ per mettersi in gioco hanno contribuito alla realizzazione di “Beddha mia”: sono Valerio Combass, Marco Puccia degli Apres La Classe, il percussionista Carlo Manzo, Jessy Maturo dei Superreverb, Ivan Navi dei Garnet e Antonio Corsano. Tutti insieme hanno portato le proprie esperienze dando vita ad un brano che si spera diventerà uno dei tormentoni dell’estate.
Ad impreziosire il tutto non poteva mancare la danza. La musica etno-folk è fatta per essere ballata ed è per questo che assieme agli Indiano Salentino venerdì 27 si esibirà anche Valentina Calabrò la danzatrice de le rose del deserto conosciuta come Shalimar. La Calabrò danzerà sul palco mischiando i sensuali passi della danza del ventre con quelli della pizzica salentina, reinventando uno stile tutto nuovo.
Il tour degli Indiano Salentino si aspetta molto nutrito: per tutto il mese di agosto girerà per il Salento e poi a settembre avrà due date a Chieti e a Rieti; si concluderà poi il 5 ottobre in occasione dell’Oktoberfest Ciampino a Roma.