La Stagione Sinfonica d’Estate dell’Orchestra Tito Schipa, dedicata a “Concerti, serenate, opera”, inaugura la sezione dedicata alle Serenate lunedì 9 luglio, alle ore 21.30, al Teatro Romano (Via del Teatro Romano) a Lecce, in collaborazione con il Comune di Lecce.

La serenata non è una forma precisa, ma è un genere musicale indefinito che prende origine dall’abitudine dei nobili del settecento di cenare, danzare e divertirsi a suon di musica. I tre programmi musicali che saranno eseguiti al Teatro Romano ed impegneranno gli archi, gli ottoni e un gruppo misto di professori dell’Orchestra vogliono essere un’occasione per metterne in luce i migliori solisti  in formazione da camera e negli stili più vari, dal barocco al contemporaneo.

Nel primo di questi appuntamenti, si renderà un suggestivo “Omaggio a Leonardo Leo”, compositore di San Vito dei Normanni fra i più noti del periodo barocco e fondatore, con Alessandro Scarlatti, della scuola napoletana: la sezione di archi dell’Orchestra, diretta da Andrea Crastolla, si unirà a un coro da camera, di recente formazione a Lecce, Apuliae Chorus per accompagnare i due solisti, Enrico Baldassarre alla chitarra e Realino Mazzotta al violoncello.

In programma il Concerto in re magg. per chitarra e archi di Antonio Vivaldi e il Concerto in re magg. per violoncello e archi di Leo, seguita dalla sua Messa in re magg. per coro e orchestra d’archi. Quest’ultima sarà in prima esecuzione assoluta in tempi moderni.

Il concerto verrà replicato sabato 14 luglio, a Trepuzzi, alla Tenuta Monacelli  con ingresso gratuito, in collaborazione con Bande a Sud e sarà la prima tappa della minirassegna “Week end in masseria”.

CONDIVIDI