Arrivano le prime condanne nel processo nato dall’operazione “Cinemastore”. In 5 hanno patteggiato la pena davanti al gup Carlo Cazzella. Si tratta di Luigia Pesolino Venuti, 49 anni di Alessano, Giuliano Calò, 33anni di Lecce, Salvatore Mosè Bramato, 35 anni di Alessano.

Con il consenso del sostituto procuratore Guglielmo Cataldi ha patteggiato 1 anno e mezzo Angelo Corrado , 32 anni di Lecce e 1 anno e 4 mesi Cosimo Danilo Dell’Anna, 38 anni di Carmiano.

L’inchiesta, condotta dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Lecce, ha sgominato un presunto sodalizio dedito a varie attività criminali: spaccio di droga, estorsione e gioco d’azzardo.

Gli altri 57 imputati, che hanno invece scelto di essere giudicati con il rito ordinario o con l’abbreviato, saranno giudicati in autunno. La prima udienza è stata fissata per il 3 ottobre.

Il collegio difensivo è costituito dagli avvocati Stefano Prontera,Umberto Leo, Giovanni Erroi, David Alemanno e Pantaleo Cannoletta.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × tre =