Sabato 7 luglio a partire dalle 21, in occasione della settima edizione del festival Veglie in Jazz – “Jazz Ciak Gulp”, nel chiostro del Convento dei Frati Francescani sarà presentato il nuovo disco del contrabbassista salentino Marco Bardoscia, dal titolo “The Dreamer”, uscito nel 2011 per “My Favorite Records” e distribuito da EMI.  

Sul palco il suo quartetto composto da Fabio Accardi alla batteria, William Greco al pianoforte e Raffaele Casarano ai sassofoni. Per l’occasione il quartetto ospiterà anche una performance VJ di Hermes Mangialardo (H.E.M.) che proietterà animazioni realizzate appositamente per la presentazione live di The Dreamer.

Il contrabbassista Marco Bardoscia vanta numerose e importanti collaborazioni nel panorama jazzistico europeo: Paolo Fresu, Gianluca Petrella, Ernst Reijseger, Perico Sambeat, Raffaele Casarano, Luca Aquino, Banda Municipal de Santiago de Cuba sono solo alcuni dei nomi con cui ha collaborato.

Con questo nuovo lavoro torna in studio dopo tre anni nei quali non ha comunque fermato la sua produttività di musicista: oltre a incisioni e tour in progetti di altri musicisti, ha prestato alcune sue composizioni ad altri interpreti e ha vissuto per oltre un anno a Bruxelles dove, oltre a suonare e a sviluppare la sua personale ricerca musicale, ha lavorato come assistente presso la cattedra di Jazz del Conservatoire Royale de Bruxelles.  Dopo “Opening”, disco d’esordio pubblicato dalla rivista Jazzit nel luglio 2007, nasce questo lavoro frutto di riflessione e attesa. Il disco contiene quasi esclusivamente composizioni originali, escluso un arrangiamento-stravolgimento del famoso standard “Stella by star light” e un’improvvisazione collettiva condita con effetti elettronici, come il primo offre un ventaglio di organici differenziato e adattato alle necessità compositive, il risultato è un lavoro più intimista e con uno sguardo rivolto verso nord e meno jazzistico dal punto di vista afroamericano del termine rispetto all’opera prima pur non rinnegandone la matrice compositivo-improvvisativa.  The dreamer è un concept album costruito intorno alla dimensione del sogno in tutte le sue forme.

 

 

 

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

7 + uno =