Senza sosta i controlli delle fiamme gialle di Lecce, finalizzati al contrasto del lavoro sommerso. Le verifiche hanno permesso di scoprire 2 lavoratori in nero e 8 irregolari in due supermercati di Lecce

Inoltre, l’attività ispettiva in parola ha fatto emergere ulteriori violazioni dei diritti dei lavoratori, ascrivibili alla mancata concessione delle ferie annuali, all’omessa consegna di buste paga e alla mancata remunerazione del lavoro straordinario.

Per le violazioni in materia di lavoro è stata interessata la competente Direzione Provinciale del Lavoro per l’irrogazione delle sanzioni, che prevedono da un minimo di 1.500 ad un massimo di 12.000 euro per ogni lavoratore impiegato in nero, mentre per le restanti violazioni è stata inoltrata apposita segnalazione all’Agenzia delle Entrate, all’INAIL e all’INPS.

CONDIVIDI