Tempi duri per i pollici verdi di marijuana nel Salento. Ben due coltivatori diretti sono finiti nei guai ieri. Si tratta di un 30enne di Galatone e di un 19enne neretino, entrambi denunciati a piede libero per coltivazione di sostanze stupefacenti. 

In entrambi i casi sono stati carabinieri della compagnia di Gallipoli a sorprendere i due. Prima nelle campagne di Galatone hanno sorpreso il 30enne mentre innaffiava 16 piante di cannabis indica, sottoposte a sequestro, del peso complessivo di quasi mezzo chilo.

E poi a Nardò rinvenivano e sequestravano, a casa del 19enne, una pianta di marijuana dell’altezza di 40 centimetri. Per questo motivo anche il giovane veniva denunciato per coltivazione di sostanze stupefacenti