Tre giorni di festa per Gallipoli, tre giorni per rappresentare un territorio, svelare antiche tradizioni, raccontare innovazioni dell’ultima ora. Ricette per tutti i palati, per intenditori e golosi. Ingredienti a chilometro zero, sapori d’oltre confine. Piatti unici nel gusto e nella forma.

Non ha lasciato nulla al caso STRADE GOLOSE, tutto curato fino all’ultimo più piccolo dettaglio. E’ così che chef, espositori, artisti ed esperti intervenuti ricorderanno la terza edizione di questa manifestazione che ha già tutta l’aria di presagire un futuro prospero e appassionante. 
L’orizzonte è di certo ancora lontano ma la meta è chiara: una nuova ed entusiasmante edizione. STRADE GOLOSE si appresta, quindi, a pianificare già il suo prossimo appuntamento, intanto, però, pronte le valigie per portare l’esperienza in Grecia.
Ed è in Grecia che STRADE GOLOSE si traduce in TEMPTING STREETS. Un dialogo aperto che avvicina coste e tradizioni e che fa parlare la stessa lingua due comunità apparentemente differenti ma simili nell’essenza. Cooperazione e promozione le parole chiave di questo viaggio chiamato INTERREG.
Promosso da Cibusalento, in collaborazione con Mediamorfosi – Strategie di Comunicazione, e dal partenariato di progetto composto da Camera di Commercio di Lecce, Comune di Gallipoli, Innova.Menti, Università di Foggia, LUM, Comune di Metsovo, Regione dell’Epiro con l’Unione Regionale di Thesprotia, STRADE GOLOSE ha vestito Gallipoli, dal 19 al 21 luglio, di freschezza e prestigio. Da tutta Europa pubblico d’ogni genere è approdato in Salento per degustare le prelibatezze pugliesi e respirare l’aria rara e calda di un territorio famoso, ormai, in tutto il mondo.
Riflettori accesi sulle nostre imprese, i nostri maestri, i nostri prodotti le nostre musiche.
Fondamentale l’apporto dei professionisti che hanno partecipato da protagonisti: dagli chef di Cibusalento, Decogustiamo e della Federazione Nazionale Personal Chef, alla mental coach Alessandra Mattioni, al Gustosofo Michele Di Carlo, al giornalista di Rai 2 Tommaso Ricci, e ancora, Ernesto Malorgio – Pres. del Cenacolo, Domenico Mastrogiovanni – Dip. Sviluppo Agroalimentare e Territorio CIA, Maurizio Durini – Del. Prov. Ordine Nazionale Biologi, Stefano Spagnolo – Pres. Ass. Nazionale “I Giovani e la Scienza”, Massimo Musarò – Enologo, Leonardo Palumbo – Pres. Assoenologi, Antonio Miceli – Università del Salento, Alfredo Pagliaro – nutrizionista, John Parmigiani – buyer di EuroAlimentari Company, Giuseppe Lamacchia – ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, il prof. Luigi De Bellis – Università del Salento, Maurizio Zecca – Presidente Sez. Alimentare Confindustria Lecce, Corrado Brigante – Vicepresidente Camera di Commercio di Lecce e Guido Stecchi – specializzato in natura, agroalimentare, enogastronomia e turismo.
A calare il sipario, il taglio della Torta Golosa Gigante a cura dell’Associazione Pasticceri. E’ con dolcezza che si congeda l’edizione 2012, un’edizione fortunata all’insegna della qualità e della fantasia, binomio imprescindibile di certo a tavola.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

18 − uno =