{youtube width=”400″ height=”300″}yDFp1Pe91e4{/youtube}

E’ sfociata nel sangue la rapina ai danni delle assicurazioni Generali che si trovano in via Diaz, al civico numero 3, nel pieno centro di Melendugno.
Un agente assicurativo è rimasto ferito alle gambe da un colpo di pistola esploso da un malvivente solitario. Si tratta di un dipendente dell’agenzia, Francesco Paglialonga, 36enne di Maglie. È accaduto intorno alle 19.

Consumata la rapina (bottino mille euro) il malvivente, che ha agito indossando un casco, ha sparato per due volte. Solo un colpo è andato a segno, ferendo l’agente assicurativo alla gamba destra. Fortunatamente non è in pericolo di vita. L’uomo, però, ha rischiato grosso: il proiettile, esploso da una pistola calibro 7,65,infatti, gli ha perforato la coscia destra da parte a parte, causando una frattura scomposta del femore, rischiando di colpire vene vitali. Attualmente, Francesco Paglialonga si trova ricoverato nel reparto di Ortopedia e domani mattina verrà operato.

I Carabinieri, sul luogo della tentata rapina per i rilievi tecnici, hanno fatto immediatamente scattare un vasto dispositivo per cercare di intercettare i malviventi, visti salire in sella ad uno scooter di grossa cilindrata. Alcuni testimoni, invece, avrebbero riferito alle forze dell’ordine che le persone a bordo del due ruote erano tre.

Sulla base delle testimonianze dei pochi clienti presenti al momento del blitz del bandito, i militari della stazione di Melendugno e della compagnia di Lecce, hanno avviato le ricerche dei fuggiaschi.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

14 + diciotto =