Sorpresi mentre svaligiano due villette, prese in affitto a Torre dell’Orso da famiglie romane, finiscono ai domiciliari. Si tratta di Dimonte Antonio, 60enne e Pagliara Oronzo, 66enne, entrambi di Cellino San Marco.

È accaduto intorno alle 11 di ieri, quando una pattuglia dei Carabinieri di Melendugno  ha visto i due uomini uscire dal cancelletto, che da accesso a due case indipendenti, in questo periodo meta dei villeggianti. I Carabinieri hanno immediatamente fermato i due e li hanno portati in caserma per accertamenti. Contemporaneamente alcuni colleghi,  coordinati dal Comandante Lgt. Martina, hanno iniziato un attento esame dei luoghi dove erano stati fermati i brindisini. In poco tempo hanno dapprima scoperto la forzatura di due porte d’ingresso e, a poca distanza (nel giardino vicino all’ingresso esterno) hanno trovato dei grossi cacciaviti e delle macchine fotografiche digitali, inspiegabilmente lasciate incustodite. La curiosità investigativa ha spinto i militari a rintracciare gli affittuari dei due appartamenti – in quel momento al mare a godersi le bellezze delle coste salentine – e, con loro, hanno proceduto al sopralluogo all’interno delle stanze, dove hanno trovato i segni del “passaggio” dei malfattori e parte della refurtiva, già preparata per essere poi caricata in macchina. Si tratta di due PC portatili, un televisore LCD ed un navigatore satellitare che presto sarebbero finiti sul mercato della ricettazione. Queste importanti novità hanno fatto cambiare la posizione dei due che sono stati dichiarati in stato di arresto per il furto in appartamento, e ora si trovano agli arresti domiciliari. In queste ore si stanno verificando altri furti, commessi recentemente sulle marine di Melendugno e con le medesime modalità, onde appurare se gli “anziani” brindisini abbiano colpito altrove. Nonostante ciò la Compagnia Carabinieri di Lecce proseguirà, per tutta la stagione, ad effettuare servizi – anche con militari in borghese – nelle prime ore del mattino, proprio per stanare malintenzionati attirati dai turisti che, pian piano, stanno arrivando sul tratto di costa di Melendugno.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

3 + 10 =