Oggi è l’ultimo giorno di Minosse. L’anticiclone subtropicale in queste ore sta dando l’ultimo colpo di coda alle regioni meridionali promettendo nel pomeriggio temperature di oltre 42°C in Puglia e in Sicilia, ma i 36° saranno diffusi sul resto del Sud e 35° al Centro.

Si starà meglio in Sardegna, grazie al maestrale, e al Nordest dove stanno giungendo infiltrazioni fresche dal nord Europa. Antonio Sanò, direttore del portale web www.iLMeteo.it, spiega che nella notte Minosse verrà scacciato da forti venti di Bora di origine scandinava: la temperatura subito crollerà di 7°C nel nordest dal Triveneto verso l’Emilia Romagna con veloci temporali e anche grandinate. La Bora nella notte sara’ urlante fino 60km/h sulle coste emiliane -romagnole e poi marchigiane. Sulla Sardegna entrera’ il maestrale con 80km/h nelle Bocche di Bonifacio. La nuova settimana si aprira’ con 7°C in meno al nord e sulle regioni adriatiche, con temperature quindi di 26-27°C, mentre le regioni tirreniche e in particolare il Lazio e la Campania non vedranno un calo termico importante, bensi’ solo una drastica riduzione dell’umidita’. Il cieli torneranno di un azzurro intenso, terso.

Tuttavia la tregua sara’ breve, un paio di giorni, perche’ gia’ nel corso della settimana le temperature aumenteranno per l’espansione di un nuovo anticiclone, ”questa volta piu’ buono, perche’ arriva dalle Azzorre. Lo chiameremo ‘Virgilio’ -spiega Sanò- colui che scaccio’ Minosse. Il caldo sara’ intenso, ma meno afoso e ci saranno le brezze lunghe le coste a mitigare i pomeriggi: Roma boccheggera’ comunque fino al 21 luglio con 34/35°C costanti, stessa sorte a Napoli, e dal 18 al 20 luglio tutta l’Italia vedra’ temperature tra i 34 del Nord ai 36 dell’Emilia, 36 al centro e 38 sul resto del Sud, Sardegna, Sicilia”. Ma attenzione perche’ a sorpresa, Domenica 22 un nucleo di aria fresca finlandese puntera’ dritto verso l’Italia.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

quindici − 2 =