Una colonna di fumo nero e denso si è levata nel cielo di Lecce. L’incendio è divampato nelle prime ore del pomeriggio e favorito dal forte vento di tramontana, si è propagato rapidamente bruciando macchia mediterranea e sterpaglia, arrivando a lambire Torre di Belloluogo.

 

Sul posto si sono precipitate le squadre dei vigili del fuoco di Lecce e della forestale.
I caschi rossi hanno lavorato per diverso tempo prima di riuscire ad avere la meglio sul rogo.  A causa dell’incendio si è creata una grossa nube nera visibile da molto lontano e si sono verificati anche disagi al traffico sulla superstrada per Brindisi.

Una volta terminate le operazioni di spegnimento sono stati effettuati i rilievi necessari a capire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Maggiori dettagli nelle prossime ore

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × due =