Per sei Allievi Ufficiali Piloti del corso “Grifo V” è giunto il tanto atteso momento della “Consegna delle Aquile”. Venerdì 31 agosto alle ore 11.00, nel corso di una cerimonia che si terrà nell’hangar centrale dell’Aeroporto militare “F. Cesari” di Galatina, i giovani piloti appunteranno sull’uniforme l’aquila turrita, simbolo del pilota militare.

Si tratta dei tenenti Nicola Ciaramella di Caserta, Francesco Fumaio  di Taranto, Alessandro Gazzotti  di Pisa, Andrea Panzi di Maglie (Lecce), Emanuele  Ruggieri di Roma e Giovanni Tanzola di Vallo della Lucania (Salerno).
La cerimonia sarà presieduta dal Generale di Divisione Aerea Vitantonio Cormio, Vice Comandante delle Scuole dell’Aeronautica Militare/3ª Regione Aerea che, come da tradizione, appunterà l’ambita aquila sul petto dell’allievo primo classificato. Saranno presenti autorità civili e militari, oltre ai familiari dei piloti e a tutto il personale dell’aeroporto, schierato per l’occasione.
Per il Colonnello Maurizio Colonna, Comandante del 61° Stormo, “la consegna del brevetto di pilota militare rappresenta non solo una tappa fondamentale nella vita professionale di un pilota e il momento conclusivo di un impegnativo ciclo d’addestramento, ma è anche motivo di orgoglio per tutto il territorio salentino, che da sempre ospita e supporta una base aerea in possesso di capacità uniche nel panorama europeo e mediterraneo , tanto più che la Scuola di Volo salentina è da tempo impegnata in un processo di crescita.” Spicca, in tal senso, il sistema d’addestramento T-346, oramai in via di completamento.
Per i nuovi piloti comincia ora una seconda fase: coloro i quali sono destinati alle linee aerotattiche (Tornado, Amx ed Eurofighter), proseguiranno per altri sei mesi il proprio addestramento presso il 61° Stormo, frequentando il corso L.I.F.T. (Lead In Fighter Training). Gli altri ufficiali verranno invece assegnati ai reparti di destinazione per essere impiegati sui velivoli convenzionali utilizzati nelle linee di trasporto, supporto, ricerca e soccorso aereo.