Un uomo 33enne di Copertino, Luigi Margari, già noto alle forze dell’ordine, è stato ferito gravemente a colpi di pistola in un agguato compiuto a Copertino. L’agguato è stato compiuto da uno o più sicari in via Dell’Angelo,vicino al monumento eretto in ricordo delle vittime della strada, proprio di fronte ad un bar, intorno alle 13.45.

Contro la vittima sono stati sparati diversi colpi di pistola, appena sceso dalla sua Smart di colore blu, che lo hanno raggiunto in più parti del corpo. Pare che il 33enne abbia raggiunto un bar nelle vicinanze, il bar “Road 46”,  forse si era dato appuntamento con qualcuno. L’uomo è stato soccorso da alcuni passanti che, a bordo della sua stessa auto, lo hanno portato velocemente al vicino ospedale di Copertino. Al momento, Margari si trova in sala operatoria, per un delicato intervento chirurgico: i proiettili, esplosi da una calibro 38 special, lo hanno raggiunto all’addome mentre uno lo ha colpito agli organi genitali. Fortunatamente non ci sono stati altri feriti.

Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Gallipoli ed i colleghi della stazione di Copertino, che hanno già ascoltato alcuni testimoni, per tentare di ricostruire la dinamica dei fatti. Sul posto anche gli uomini della scientifica, che hanno provveduto ad eseguire i rilievi del caso: repertate e sequestrate le ogive dei proiettili, sulle quali ora verranno eseguiti specifici accertamenti. Al vaglio degli investigatori, i filmati registrati dalle telecamere di videosorveglianza presenti in zona.

Maggiori dettagli nelle prossime ore.

[widgetkit id=31]

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

venti − 18 =