Si è conclusa come meglio non si poteva sperare la finale nazionale under 20 di beachvolley disputata nell’ultimo fine settimana a Falconara Marittima. 

La coppia di punta dell’Asd Beach Talents, composta da Giorgio Mazzotta (classe 94, di Squinzano) e Andrea Tundo (classe 93, di Galatina), già protagonista nelle precedenti quattro tappe nazionali, ha centrato l’accesso alle semifinali, conquistando poi un meritatissimo terzo posto.

Guidati in panchina da Gabriele Petronelli e sospinti dal tifo di tutto lo staff Beachtalents e di Paolo e Matteo Ingrosso, Giorgio e Andrea hanno saputo recuperare una situazione subito difficile a causa della sconfitta subita nella prima gara del tabellone vincenti. Una risalita sensazionale la loro, che li ha permesso di battere in sequenza quattro squadre di ottimo calibro, prima di accedere alla semifinale, persa contro i più quotati (e poi campioni d’Italia) Tiozzo-Vanin.

Pronto il riscatto nella finale di consolazione per la medaglia di bronzo, vinta per 2-1 contro Godi-Angelelli.

“Un risultato che premia il lavoro svolto dall’associazione Beach Talents, al primo anno di  attività su larga scala, con ben sei campi di allenamento e otto allenatori tra le province di Lecce, Brindisi e Taranto. Siamo molto contenti di aver avviato un movimento importante di beach volley in Puglia, con circa settanta tra ragazzi e ragazze iscritte nelle sei sedi di allenamento nelle province di Lecce, Brindisi, Taranto. Il successo di Tundo e Mazzotta è il miglio viatico per il futuro sportivo di questa giovane associazione”, dichiara Adolfo Ingrosso, presidente dell’Asd Beach Talents.

Tredicesima piazza per Nicola Musci e Pietro Luca Latorre, quest’ultimo probabile compagno di Mazzotta il prossimo anno, mentre la coppia Amy Leone e Camilla Guido ha chiuso al nono posto.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

uno × 2 =