Sono 45 i tesserati e 13 i club deferiti dal Procuratore Stefano Palazzi alla Commissione Disciplinare, nell’ambito dell’inchiesta sul Calcioscommesse: 26 tesserati e 7 società saranno giudicati nel procedimento basato sugli atti trasmessi dalla Procura della Repubblica di Cremona che prenderà il via oggi all’ex Ostello della Gioventù del Foro Italico.

I casi dei 19 tesserati e dei 6 club emersi dall’inchiesta della Procura di Bari, invece, saranno dibattuti da venerdi’.
FILONE DI CREMONA (1-2 agosto) – 7 societa’ e 26 tesserati. Societa’. Serie A: SIENA (responsabilita’ oggettiva per Siena-Piacenza del 19 febbraio 2011, Novara-Siena del 1ø maggio 2011, Siena-Torino del 7 maggio 2011, Siena-Varese del 21 maggio 2011, AlbinoLeffe-Siena del 29 maggio 2011. Oltre alla responsabilita’ oggettiva per Filippo Carobbio e Cristian Stellini in Bari-Sampdoria del 23 aprile 2011 e Palermo-Bari del 7 maggio 2011). TORINO (responsabilita’ oggettiva e presunta per Siena-Torino del 7 maggio 2011). Serie B: GROSSETO (responsabilita’ diretta per Ancona-Grosseto 30 aprile 2010). NOVARA (responsabilita’ oggettiva per Novara-Siena 1/o maggio 2011). VARESE (responsabilita’ oggettiva e presunta per Siena-Varese del 21 maggio 2011). LEGA PRO: ALBINOLEFFE (responsabilita’ oggettiva e presunta per AlbinoLeffe-Siena 29 maggio 2011). L’ANCONA (responsabilita’ oggettiva per Ancona-Grosseto 30 aprile 2010) e’ fallito. Tesserati. Illecito sportivo: Cristian BERTANI (Sampdoria), Davide BOMBARDINI, Piero CAMILLI (presidente Grosseto), Filippo CAROBBIO (Spezia), Mario CASSANO(svincolato), Edoardo CATINALI (svincolato), Ferdinando COPPOLA (Milan), Davide DRASCEK (Feralpi Salo’), Ruben GARLINI (coll. tecnico AlbinoLeffe), Carlo GERVASONI (svincolato), Mavillo GHELLER (Pavia), Marcelo Alejandro LARRONDO PAEZ (Siena), Dario PASSONI (Folzano), Alessandro PELLICORI (svincolato), Emanuele PESOLI (Verona), Mirko POLONI (coll. tecnico AlbinoLeffe), Luigi SALA (ex calciatore), Cristian STELLINI (coll. tecnico Juventus), Claudio TERZI (Siena), Roberto VITIELLO (Siena). Omessa denuncia: Angelo ALESSIO (vice allenatore Juventus), Antonio CONTE (allenatore Juventus), Angelo Emanuel DA COSTA JUNIOR (Sampdoria), Giorgio D’URBANO (preparatore tecnico Siena), Daniele FAGGIANO (ex ds Siena), Marco SAVORANI (preparatore portieri Siena).

FILONE DI BARI (3-4 agosto) – 6 societa’ e 19 tesserati. Societa’. Serie A: BOLOGNA (responsabilita’ oggettiva per Bologna-Bari del 22 maggio 2011). SAMPDORIA (responsabilita’ oggettiva e presunta per Bari-Sampdoria del 23 aprile 2011). UDINESE (responsabilita’ oggettiva per Udinese-Bari del 9 maggio 2010). Serie B: BARI (responsabilita’ oggettiva per Udinese-Bari del 9 maggio 2010, Cesena-Bari del 17 aprile 2011, Bari-Sampdoria del 23 aprile 2011, Palermo-Bari del 7 maggio 2011, Bari-Lecce del 15 maggio 2011, Bologna-Bari del 22 maggio 2011). LECCE (responsabilita’ diretta, oggettiva e presunta per Bari-Lecce del 15 maggio 2011). Lega Pro: PORTOGRUARO (responsabilita’ oggettiva per Cesena-Bari del 17 aprile 2011: violazione dei principi di lealta’, correttezza e probita’, divieto scommesse per Marco Esposito). Tesserati. Illecito sportivo: Antonio BELLAVISTA (ex calciatore), Nicola BELMONTE (Siena), Simone BENTIVOGLIO (Chievo), Leonardo BONUCCI (Juventus), Stefano GUBERTI (Roma), Andrea MASIELLO (Atalanta), Salvatore MASIELLO (Torino), Daniele PADELLI (Sampdoria), Alessandro PARISI (svincolato), Daniele PORTANOVA (Bologna), Marco ROSSI (Cesena), Pierandrea SEMERARO (ex presidente Lecce), Giuseppe VIVES (Torino). Omessa denuncia: Guido ANGELOZZI (ds Bari), Marco DI VAIO (Montreal Impact), Bortolo MUTTI (allenatore), Simone PEPE (Juventus), Marcello SANFELICE (team manager Bologna). Violazione art. 1 CGS (lealta’ sportiva): Marco ESPOSITO (Pisa).

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.