Il presidente della Commissione Disciplinare della Figc, Sergio Artico, ha dichiarato chiusa la fase dibattimentale del processo al Calcioscommesse sugli atti della Procura di Bari, svoltosi all’ex Ostello della Gioventu’ del Foro Italico, a Roma.

 

Tra l’8 e il 10 agosto sono attese le sentenze, relative anche al procedimento sul filone d’inchiesta della Procura di Cremona.

“Per il Lecce e’ stata chiesta la pena draconiana, ma mancano riscontri certi sul presunto coinvolgimento dell’ex presidente del club salentino Pierandrea Semeraro: per questo chiedo il proscioglimento completo della societa’”. Questa la richiesta avanzata dall’avvocato Mattia Grassani per il Lecce, deferito nell’ambito del processo sportivo sul calcioscommesse in corso a Roma per il presunto coinvolgimento dell’ex presidente Semeraro nella combine del derby contro il Bari del maggio 2011. “Gli argomenti apportati dai legali di Semeraro confutano ogni accusa nei confronti della societa’ – ha spiegato il difensore del Lecce, per cui la Procura ha chiesto la retrocessione in Lega Pro e 6 punti di penalizzazione – da un lato la costruzione accusatoria della Procura e’ assolutamente frammentaria, piena di contraddizioni, incoerenze, vuoti e verita’ smentite dai fatti. Dall’altro lato c’e’ da sottolineare il ruolo totalmente assente del presidente Semeraro, prima, durante e dopo la partita: non ci sono addebiti provati. Ho apprezzato tantissimo il richiamo alla necessita’ della prova fatto dall’avvocato Chiappero durante la difesa di Conte: per condannare un tesserato o un club per illecito sportivo ci vuole un riscontro univoco e sicuro”.

I legali di Pierandrea Semeraro, gli avvocati Saverio Sticchi Damiani e Andrea Sambati, hanno cercato di smontare il castello accusatorio puntando sull’inattendibilità degli accusatori e su una dichiarazione giurata di Carlo Quarta resa ai legali, nella quale l’avvocato si è accollata l’intera responsabilità di tutto, dichiarando di avere agito esclusivamente per conto proprio.
Il documento è stato acquisito dalla commissione disciplinare nonostante l’opposizione di Palazzi. Acquisito anche un altro documento contabile.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

5 × 4 =