Altre tre chiazze oleose, oltre a quella gia’ notata ieri a ridosso del litorale tra Sant’Andrea e Otranto nord, nel leccese, sono state avvistate in mare durante un monitoraggio aereo della Guardia costiera.

La chiazza piu’ vasta – si apprende al comando generale delle Capitanerie di Porto – e’ di circa 500 metri per 500 e si trova a quasi un miglio dalla costa. Nella zona sono da ieri al lavoro mezzi antinquinamento per ridurre le conseguenze dello sversamento in mare della sostanza inquinante. La striscia oleosa notata ieri pomeriggio, frazionata in piu’ punti a ridosso della riva – affermano dalla Guardia costiera – si estende per circa tre chilometri ed e’ larga due metri. Una parte e’ gia’ finita sugli scogli.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.