La scia di sangue nel Salento non accenna ad arrestarsi. L’ennesima vittima di questa estate drammatica è un infermiere di 38 anni di Veglie. Viaggiava a bordo della sua moto, una Honda Transalp 600, quando per cause in fase di accertamento ha perso il controllo del mezzo, finendo fuoristrada.

Al momento non è noto se siano coinvolti altri veicoli nell’incidente.
La vittima è Salvatore Trinchera, 38enne di Veglie, in servizio presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

L’incidente è avvenuto nella tarda serata intorno alle 23, lungo la litoranea ionica, nel tratto tra Torre Colimena, marina di Manduria, e Torre Lapillo. L’impatto con il suolo non ha lasciato scampo all’infermiere vegliese. All’arrivo dei medici del 118, il suo cuore aveva già smesso di battere. L’esatta dinamica dell’incidente è affidata ai carabinieri. Sul posto, insieme ai militari, anche i vigili del fuoco.

 

Maggiori dettagli nelle prossime ore.