Hanno preso il via nella serata di ieri una serie di controlli ad ampio raggio nel centro storico cittadino svolti con l’impiego congiunto della Polizia di Stato, dell’Arma dei carabinieri e della Polizia Municipale, secondo le determinazioni assunte in sede di comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduto dal Prefetto di Lecce, D.ssa Giuliana Perrotta

L’aumento della presenza di turisti, registrata in questo mese di agosto, può essere incentivo per la commissione di reati predatori, quali scippi e borseggi, nonché occasione favorevole per il commercio ambulante abusivo e la vendita di prodotti contraffatti.

Dal mese di maggio la Polizia Municipale è impegnata in questi controlli e proprio durante un servizio  finalizzato alla repressione di questi fenomeni, nei giorni scorsi, una pattuglia della Polizia Municipale è stata oggetto di un’aggressione, che ha indotto il Sindaco della città a richiedere l’intervento del Prefetto e delle Forze dell’ordine.

I servizi hanno avuto inizio ieri sera con l’impiego di equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato e della Polizia Municipale e proseguiranno nei prossimi giorni con equipaggi dell’Arma dei Carabinieri che saranno sempre affiancati da personale della Divisione Immigrazione, per i controlli agli stranieri irregolari.

La massiccia presenza delle Forze dell’Ordine ha scoraggiato quanti erano già pronti con i loro borsoni a posizionarsi, come di consueto, lungo via Trinchese e zone limitrofe. Non a caso nella giornata di ieri non solo non si sono visti venditori ambulanti abusivi, ma non sono stati registrati reati contro il patrimonio, garantendo ai numerosi turisti presenti un soggiorno tranquillo nella città.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 1 =