Le Olimpiadi del Salento, manifestazione sportiva ideata da explorart che coinvolge i comuni di Diso, Nociglia, Maglie, Martano, Parabita, Poggiardo, Salve, San Cassiano e Supersano, ha preso il via a San Cassiano con una cerimonia in grande stile svoltasi davanti a un numerosissimo pubblico

L’accensione ufficiale del braciere olimpico è avvenuta ad opera di Hassan Tanji, l’atleta marocchino della Podistica Tuglie che domenica scorsa ha trionfato nella maratonina di Martano, primo dei normodotati.

A rappresentare i comuni che hanno aderito alla manifestazione, sindaci e delegati con tanto di fascia tricolore. La serata è stata presentata da Sandro Turco. Ricco il parterre istituzionale, che ha contato sulla presenza dell’assessore provinciale Bruno Ciccarese, del Presidente del Coni provinciale, Antonio Pascali, della campionessa salentina di handbike Anna Grazia Turco in rappresentanza del CIP di Lecce.

Cuore della serata le esibizioni delle tantissime associazioni sportive: l’Asd Delfino (Lecce), l’Asd Vittoria Dance Salento (San Cassiano), Gold Stars Cheerleaders (Gallipoli), Grupo Lembrança Negra (Lecce), Palestra Wellness Center (Supersano), Parkour Salento e Torino (Martano, Lecce e Torino) e la Scuola Karate Shotokan (San Cassiano). Da segnalare, inoltre, il tamburellista Giacomo Casciaro (Diso).

Prima di congedare il pubblico, ogni amministratore è stato chiamato sul palco per assistere al decollo della rispettiva mongolfiera, una per ogni comune interessato dagli eventi sportivi. A conclusione, il soprano Maria Cristina Fina ha intonato l’Inno di Mameli, accompagnando simbolicamente la grande mongolfiera delle Olimpiadi del Salento. A conclusione di serata la ASD Delfino ha regalato al pubblico delle emozionanti esibizioni di ginnastica artistica e ritmica del loro campioni pluripremiati.

Soddisfazione da parte degli organizzatori che hanno pubblicamente ricevuto i complimenti da parte del Presidente del CONI Antonio Pascali che ha riconosciuto che nonostante le difficoltà la manifestazione promette di essere un importante momento di promozione delle realtà sportive salentine.

Da oggi si passa alla vera Olimpiadi con i tornei e le esibizioni che si svilupperanno in 23 giorni di manifestazione, a partire da Diso.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × due =