Armati di taglierino rapinano la “Banca Carime” in via D’Annunzio, a Lecce. È accaduto intorno all’ora di pranzo, quando erano circa le 13. In due, vestiti con abiti eleganti, si sono introdotti nell’istituto di credito, fingendosi normali – e distinti – clienti. Ma subito dopo hanno estratto un taglierino, mostrando le loro reali intenzioni.

Forti dell’arma, i due malviventi, che hanno agito a volto scoperto incuranti della presenza delle telecamere di videosorveglianza interne alla banca e della presenza di alcuni testimoni, tra clienti e dipendenti, si sono fatti strada verso le casse, facendosi consegnare l’incasso, 3100 euro.
Uno dei due rapinatori aveva i capelli bianchi, mentre l’altro scuri e corti. Ottenuto ciò che volevano, sono scappati all’esterno, facendo perdere le loro tracce, fuggendo a gambe levate.
Sull’episodio indaga la polizia, che ha acquisito i filmati delle telecamere, dai quali potrebbero emergere elementi utili alle ricerche dei due banditi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − 7 =