Nona tappa del festival itinerante La Notte della Taranta, promosso e organizzato da Fondazione La Notte della Taranta, Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, Provincia di Lecce, Unione di Comuni della Grecìa Salentina, Istituto Diego Carpitella.

Ad aprire la serata sarà il gruppo Kaìlia, dall’antico nome di Ceglie Messapica, composto da sette musicisti con un’età media di poco superiore ai vent’anni. La formazione nasce dall’incontro di varie esperienze musicali con l’obiettivo di unire le proprie idee per dare vita a una musica coinvolgente, che faccia danzare. Partendo dalla musica tradizionale pugliese, i Kaìlia intraprendono un viaggio sonoro da Oriente a Occidente, dall’Arabia ai Balcani, fino ad arrivare in Irlanda. Il gruppo è composto da: Paola Barone al violino, Giovanni Chirico ai sassofoni, Giuseppe Gallone alla fisarmonica, Donato Quarto alla chitarra, Remigio Furlanut al basso, Andrea Antelmi alle percussioni, Davide Chiarelli alla batteria.

A continuare saranno poi i Cardisanti. Nati sulla scia dei vecchi cantori del proprio paese, Cutrofiano, i Cardisanti stanno raccogliendo i frutti di una passione e di un lavoro decennale con riconoscimenti di pubblico e di critica. Una delle voci femminili è quella di Lina Bandello, figlia del grande cantore Uccio Bandello. La tradizione è presente anche attraverso la voce e l’organetto di Uccio Casarano, membro dello storico gruppo de Gli Ucci. Hanno all’attivo un cd dal titolo “Pe’ l’amore tou”, che contiene anche quattro brani originali, scritti e arrangiati interamente dai membri del gruppo.

A chiudere saranno i Kamafei, il gruppo guidato da Antonio Melegari che fonde le sonorità tradizionali salentine con ritmi spagnoli e mediterranei, legando il ritmo frenetico del tamburello ai suoni moderni dell’elettronica, pescando a piene mani anche dal rock, dall’hip hop, dal reggae. Nel live di Castrignano, i Kamafei presenteranno i brani del loro ultimo disco, “Rispetto”.

LA NOTTE INCANTA
All’interno del villaggio che ospita i prodotti ufficiali del festival, si trovano gli stand dell’Associazione SottoTraccia dove ha luogo “La Notte Incanta – rassegna di musica, letteratura e showcase in un salotto di strada”. La rassegna si muoverà di tappa in tappa seguendo il festival de La Notte della Taranta e articolandosi in due momenti: un pre-festival, dalle 20.00 alle 21.45, dedicato alle presentazioni; un secondo momento, post-festival, in cui il salotto diventerà una “etno-discoteca”, dove si alterneranno numerosi dj e mc della scena musicale del Mediterraneo. Il 16 agosto a Castrignano de’ Greci incontro con la Fabbrica dei Gesti che presenterà il progetto “Circostanze”; a seguire “Compostiamoci Bene”, laboratorio sul compostaggio domestico a cura di Nuova Messapia; e infine showcase e intervista con i Kamafei che presenteranno il nuovo disco “Rispetto”. In tarda serata, dopo i concerti del festival, Mascarimirì Pizzica in dance hall party.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.