Purtroppo non ce l’ha fatta l’uomo che la notte scorsa si era dato fuoco davanti all’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce. L’anziano è deceduto nel pomeriggio nel centro grandi ustionati dell’ospedale “Perrino” di Brindisi dove era stato ricoverato d’urgenza.

L’uomo, originario di Copertino, a quanto pare afflitto da problemi psichiatrici, era giunto la notte scorsa dopo le 2 nel parcheggio interno del nosocomio leccese alla guida della sua Citroen C3 e dopo essersi versato addosso del liquido infiammabile si era dato fuoco nell’ abitacolo. Trasformatosi in una torcia umana, era comunque riuscito ad attirare l’attenzione dei medici del Pronto soccorso che, dopo avergli prestato le prime cure, lo hanno fatto trasferire a Brindisi. Le fiamme che hanno parzialmente danneggiato l’auto sono state spente dai vigili del fuoco. Sull’episodio indagano i carabinieri.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × tre =