Tra pentole e scodelle… 15 grammi di eroina. I carabinieri di Casarano la tenevano sotto controllo da tempo, perché sospettata di avere messo su un’attività di spaccio. E così, stamattina, sono andati a farle visita nella sua abitazione. Per una 40enne di Matino è scattato l’arresto.

Si tratta di Cinzia Magnolo, già nota alle forze di polizia, arrestate per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Già da qualche giorno, i militari nel nucleo operativo radiomobile della compagnia di Casarano monitoravano la sua abitazione, crocevia di tanti giovani assuntori. Il sospetto che la 40enne potesse nascondere qualcosa in casa ha trovato certezze, quando i militari hanno eseguito il blitz ed avviato la perquisizione.
Il controllo, minuzioso e paziente, ha permesso ai carabinieri di ritrovare 15 grammi di eroina, che la donna aveva cercato di nascondere in cucina, tra le scodelle e le pentole. Oltre alla droga, sono stati ritrovati un bilancino di precisione, il materiale per il confezionamento delle dosi e circa 50 euro, somma ritenuta provento dell’attività di spaccio. Per la donna è scattato l’arresto ed è stata accompagna nel carcere leccese di Borgo San Nicola, a disposizione del’autorità giudiziaria.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

due × quattro =