E’ stata salvata dai suoi stessi lamenti, la donna di 69 anni che ieri mattina ha tentato il suicidio nella sua abitazione di Otranto.

La donna è stata rinvenuta dagli agenti del commissariato del posto, dopo aver ricevuto una segnalazione su un possibile tentativo di suicidio. Sul posto gli agenti hanno poi trovato la 69enne coperta da un telo da mare, in evidente stato confusionale ed in preda a violenti conati di vomito.
Gli immediati soccorsi presso l’ospedale di Scorrano le hanno salvato la vita; successivamente la donna ha poi ammesso di aver ingerito tintura di iodio e ansiolitici.
Ed in effetti, in una successiva ispezione dell’appartamento, gli agenti del Commissariato hanno rinvenuto due fogli manoscritti riportanti frasi di commiato ai famigliari e due flaconi di medicinali vuoti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 + 2 =