Quaranta turisti hanno subito un’intossicazione alimentare in un villaggio turistico di Torre Mozza, marina di Ugento, accusando tutti gli stessi sintomi: forti dolori addominali, nausea e vomito. La vicenda, accaduta ieri, è stata denunciato ai carabinieri.

Militari del Nas hanno compiuto un sopralluogo nelle cucine e sequestrato residui di cibo che saranno analizzati: verdure, basilico, confezioni di tuorlo d’uovo, sugo, pesce, riso e pasta nonche’ l’acqua potabile e quella di un pozzo artesiano usato per irrigare i campi. I turisti sono stati sottoposti a terapia farmacologica. Alcuni degli intossicati, a quanto si e’ appreso, hanno abbandonato la struttura annunciando che presenteranno una richiesta di risarcimento.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.