Colpo grosso a Guagnano, dove una banda di ladri ben organizzata ha svuotato il deposito della nota cantina vinicola “Cantele”. Almeno una quarantina le pedane che, nella notte, sono state rubate dai malviventi. Il valore della merce ammonta a circa 150mila euro. Sul posto, per le indagini, i carabinieri.

Il maxi furto di vino è stato messo a segno nella notte. Le telecamere di videosorveglianza dell’azienda hanno immortalato non meno di cinque persone, giunte a bordo di un grosso tir. I ladri, dopo avere forzato il lucchetto posto a chiusura di un cancello laterale, sono riusciti ad entrare nel perimetro della casa vitivinicola, che sorge nella zona industriale di Guagnano, lungo la provinciale 365.
Utilizzando il tir a mo’ di ariete, i ladri hanno abbattuto anche un secondo cancello, raggiungendo così lo spiazzo della cantina, da cui si accede al magazzino. Dopo avere forzato la porta del capannone industriale, i malviventi si sono messi rapidamente al lavoro. Con un muletto della stessa azienda, hanno iniziato a caricare sul tir diverse pedane, sulle quali erano state stoccate centinaia di bottiglie di vino pregiato.  Dunque, si sono dileguati senza lasciar tracce.
Sull’episodio indagano i carabinieri della compagnia di Campi Salentina, coadiuvati dai colleghi della stazione di Guagnano.

[widgetkit id=13]

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciannove − sette =