I Finanzieri della Brigata di Porto Cesareo hanno concluso una verifica fiscale nei confronti di un odontotecnico operante in un comune del nord Salento, rilevando l’omessa dichiarazione di compensi per oltre 31.000 euro.

Nel corso di detta verifica, le Fiamme Gialle hanno scoperto che il professionista, pur avendo regolarmente istituito le scritture contabili obbligatorie, non aveva presentato le dichiarazioni dei redditi e I.R.A.P. per gli anni d’imposta 2007, 2008 e 2009.

L’effettivo volume d’affari del professionista è stato ricostruito mediante l’invio di appositi questionari a clienti e fornitori dello stesso e attraverso il successivo riscontro dei dati acquisiti con quelli riportati in contabilità.

Il soggetto verificato è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero di quanto dovuto all’Erario.

Dall’inizio dell’anno le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Lecce hanno eseguito 20 verifiche fiscali nei confronti delle seguenti figure professionali: 5 avvocati, 3 ingegneri, 2 geometri, 1 architetto, 2 medici, 2 odontoiatri, 1 odontotecnico, 1 fisioterapista, 1 podologo e 2 commercialisti, rilevando complessivamente un’evasione fiscale pari a 1.338.328 euro.

Nel corso delle verifiche fiscali sono stati anche scoperti 1 lavoratore irregolare ed 1 lavoratore in nero.

 

Christian Petrelli

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

11 + quattro =