Il capogruppo del Pdl alla Regione Puglia, Rocco Palese, è intervenuto sul problema delle liste di attesa che i cittadini pugliesi sono costretti a subire prima di sostenere un esame diagnostico

“Dopo sette anni e mezzo di gestione della sanità da parte di Vendola, le lista di attesa per la quasi totalità degli esami diagnostici, anziché migliorare o essere eliminate, come più volte promesso dalla Giunta regionale e dalla maggioranza della sinistra pugliese al governo – peggiorano vistosamente giorno dopo giorno.Tutto ciò è fortemente preoccupante perché viene compromesso il diritto fondamentale della tutela della salute previsto dalla Costituzione, con l’aggravante che il popolo pugliese continua ad essere costretto a pagare tasse aggiuntive per il Servizio sanitario regionale che per l’anno in corso ammontano a 338 milioni di euro”.

l’intero gruppo di minoranza regionale è intenzionato a dare battaglia al governo Vendola e sulle lungaggini delle liste d’attesa chiederanno, ad apertura dei lavori del Consiglio regionale, urgenti iniziative da parte dell’assessore alla sanità Attolini. “Nell’interesse dei cittadini pugliesi – continua Palese nella nota stampa –  senza più costringerli a tasse supplementari a fronte di prestazioni  erogate in tempi assolutamente insostenibili”

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

diciassette + dodici =