A soli 10 anni finisce in ospedale, con una prognosi di 30 giorni, dopo essere stato picchiato in centro a Merine. Frattura di radio e ulna. Per fortuna nessun intervento chirurgico, per il bimbo, solo una fastidiosa ingessatura. I fatti si sarebbero verificati sabato pomeriggio. I genitori non avrebbero voluto intraprendere alcuna azione legale ma il fascicolo è stato aperto d’ufficio.

Indagano i carabinieri della Stazione di Lizzanello. Dai primi accertamenti il bimbo sarebbe stato picchiato da un coetaneo , davanti a un gruppo di ragazzini e qualcuno avrebbe anche filmato la scena col suo telefono cellulare. L’aggressione si sarebbe verificata, tra l’altro, sotto gli occhi di un adulto rimasto inerte. Sabato stesso i genitori lo hanno accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e i medici hanno avvertito l’autorità competente. Ora bisognerà chiarire anche ruolo e responsabilità dell’adulto presente sul posto.

 

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 3 =