Questa mattina, i carabinieri della Stazione di Sannicola, insieme al personale del servizio ASL Lecce, SIAN Gallipoli, su disposizione del magistrato di turno, hanno sottoposto ad ispezione igienico sanitaria, il locale, panificio-biscottificio, ritenuto il luogo dove veniva confezionata la puccia salentina

contenente uno scarafaggio ed oggetto di denuncia presentata nella giornata di ieri presso la Stazione di Sannicola da parte di un turista romano. A seguito di controlli, il personale intervenuto accertava e sanzionava svariate carenze igienico sanitarie, tra cui: € 1.000, poiché non venivano rispettati i requisiti generali in materia di igiene, € 2.000, per mancato rispetto delle procedure previste dal manuale di autocontrollo (HACCP). Sarà successivamente valutata dal Dirigente Sanitario l’eventuale chiusura del locale. La puccia contenente lo scartafaccio sarà inviata presso l’ARPA Puglia, sede di Brindisi, per le successive analisi del caso.

 

 

Foto repertorio

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

nove − due =