Domani si terrà la serata conclusiva di Ti Racconto a Capo, termina così la Residenza Teatrale “HESTIA Il Ventre dei Luoghi” diretta da Ippolito Chiarello con una serie di spettacoli che animeranno il centro di Corsano e che avranno il titolo comune “I SANTISSIMI”. Il centro del paese (piazza S. Giuseppe), a partire dalle 21.30, diverrà un dedalo di mini teatri nei quali si svolgeranno, a ripetizione, degli spettacoli teatrali. 

Un percorso spettacolare lungo il quale i 16 partecipanti alla Residenza teatrale racconteranno i santi “tradizionali” e la “santificazione” degli idoli moderni scrutando tra sacro e profano, inestricandosi tra provocazione e tradizione.

Corsano diventerà una “Città dei Santi” con una unione singolare di immagini, suoni e parole. L’itinerario sarà scandito dalle opere “(im)mobili” dell’artista Rossana Lombardi, e sarà intervallato da lavorazioni artigianali, esposizioni e dalle incursioni musicali estemporanee della flautista Giorgia Santoro.

Il 9 agosto Corsano, uno spicchio del Salento, diventerà un palcoscenico a cielo aperto nel quale la memoria del passato si unirà al gusto di un nuovo futuro.

TI RACCONTO A CAPO è un progetto ideato e coordinato da Carlo Ciardo e Luciano De Francesco, è organizzato dall’Associazione IDEE A SUD EST, dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e Associazionismo della Città di Corsano e da NASCA Teatri di Terra, ma vanta anche un nutrito parterre di collaborazioni: Comune di Tiggiano, Comune di Castrignano del Capo, Puglia Promozione, Apulia Film Commission, Puglia Events, Pro Loco di Corsano, Associazione Fuori dagli Schemi.

ATTENZIONE: i commenti non sono moderati dalla redazione, che non se ne assume la responsabilità. Ogni utente risponderà del contenuto delle proprie affermazioni.