È stato sorpreso dai carabinieri mentre innaffiava cinque piante di marijuana, ognuna alta un paio di metri, su un terreno di proprietà della moglie, ed è scattata la denuncia a piede libero. Si tratta di S.G. settantaseienne di Carpignano Salentino. È accaduto ieri sera in località “Le Lame”.

Nel corso, poi, dei controlli nell’abitazione, dove si trova il figlio trentanovenne agli arresti domiciliari e dove i Carabinieri hanno scoperto un involucro di marijuana da 0,5 grammi. Le piante sono state sequestrate.

Pertanto, il settantaseienne è stato deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Lecce, per coltivazione di marijuana mentre suo figlio è stato segnalato al Prefetto per detenzione per uso personale di stupefacente. Le fasi del procedimento penale potranno potrebbero chiarire anche la reale paternità delle piante.