“Che metta o che tolga distanza tra le persone e i luoghi, che allontanti o che riporti da qualcuno, il treno ha da sempre esercitato un certo fascino e ispirato compositori, registi, cantautori che lo hanno eletto oggetto pregno di simbologia visiva e sonora.”

 

Sui binari del jazz, si svolgerà per tre domeniche consecutive: 5, 12 e 19 agosto presso il Museo Ferroviario in via Giuseppe Codacci Pisanelli, alle spalle della stazione. Dalle 22 avranno luogo concerti; aprirà la rassegna lo special quartet di Vito Di Modugno, tra i sei migliori organisti al mondo per lo storico magazine americano Down Beat che ogni anno dal 1934 segnala i migliori musicisti secondo pubblico e critica. Con Vito di Modugno all’organo Hammond ci saranno Michele Carrabba al sax tenore, Andrea Favatano alla chitarra e Francesco Pennetta alla batteria. Il 12 Agosto sarà la volta di una coproduzione che vede protagonisti Cesare dell’Anna e i musicisti di J.AS.S assieme ad Alberto Parmegiani e Marco Bardoscia nella rivisitazione del progetto di Dell’Anna “MyMiles”. Con Cesare Dell’Anna alla tromba ed Alberto Parmegiani alla chitarra, saliranno sul palco del museo Roberto Gagliardi al sax soprano e clarinetto basso, Sandro Martella al sax tenore, Mauro tre alle tastiere, Max Ingrosso alla batteria.

Il 19 agosto, in chiusura, la rassegna al Museo Ferroviario ospiterà il trio del cantante e pianista Mario Rosini che insieme a Luca Alemanno al contrabbasso e Mimmo Campanale alla batteria disegnerà atmosfere al limite tra il jazz e la canzone. Ricordiamo infatti che Mario, già al festival di Sanremo del 2004 si fece apprezzare anche dal grande pubblico televisivo, che lo premiò con un importante secondo posto, grazie alla sua inneabile unicità vocale e alla sua facilità di passare dal jazz alla canzone.

“Il museo sarà aperto dalle ore 20.00, per dar modo agli interessati di visitare il museo prima dell’inizio della serata”, ha spiegato Mauro Tre nel corso della conferenza stampa di questa mattina presso Palazzo Carafa per la presentazione dell’evento.

Presente in conferenza stampa anche l’asessore Luigi Coclite che nel suo intervento ha espresso soddisfazione ed orgoglio per l’iniziativa.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

cinque × 5 =