Hanno tentato di entrare in una scuola di Bologna, per mettere a segno un furto, ma l’arrivo della polizia ha rovinato i loro piani e sono stati arrestati. Due giovanissimi, di 18 e 20 anni, sono finiti in manette con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso: la diciottenne è una ragazzina di Gallipoli.

I fatti si sono verificati lunedì sera, intorno alle 23, quando una telefonata al centralino della Questura ha allertato che, vicino all’Istituto professionale “Rubbiani” di Bologna, in via Marconi, due giovani stavano armeggiando davanti ad una finestra. All’arrivo della polizia, i due ragazzi si sono dati alla fuga, ma sono stati subito bloccati ed identificati: si tratta di Beatrice Cataldi, 18enne di Gallipoli, residente in un comune nell’hinterland di Bologna, e di Gianluca Campacessi, 20enne bolognese, entrambi già  noti per reati contro il patrimonio.
Stamattina, dopo una notte trascorsa in camera di sicurezza, sono stati giudicati con rito per direttissima.