Il consigliere comunale del Pdl precisa la sua posizione in seguito alla decisione del presidente del Consiglio comunale Alfredo Pagliaro di astenersi sulle due delibere relative alla Lupiae: “Non risponde assolutamente al vero quanto riportato oggi sulle pagine de La Gazzetta di Lecce in riferimento al cosiddetto “caso-Pagliaro”.

Durante la riunione di maggioranza tenutasi ieri a Palazzo Carafa, ho rimarcato, al contrario, la necessità di evitare possibili mal di pancia all’interno della coalizione e di rinsaldare, dunque, il patto di governo che ha contrassegnato la campagna elettorale per le amministrative. La larga vittoria conseguita il 6 e 7 maggio ci pone davanti a grandi responsabilità nei confronti di tutti i cittadini leccesi ai quali siamo tenuti a dare risposte concrete e immediate per individuare le migliori soluzioni ai problemi di questa città.
Inoltre, non condivido affatto la decisione del presidente del Consiglio comunale, Alfredo Pagliaro di astenersi sulle  due delibere relative alla Lupiae Servizi. Al di là del suo ruolo istituzionale quale numero uno dell’assise cittadina, Pagliaro è espressione di un movimento politico, la Regione Salento, che con il sindaco Perrone e con la coalizione che lo sorregge ha siglato un preciso patto elettorale che non può essere messo in discussione alla prima occasione.  Invito, dunque, il presidente Pagliaro ad evitare di assumere posizioni che in qualche modo possano danneggiare la maggioranza alla quale egli stesso appartiene dando la stura ad eventuali strumentalizzazioni politiche da parte del centrosinistra”.