Il prossimo weekend sara’ infuocato, per l’azione combinata dell’anticiclone africano Ulisse che non molla e del respiro del drago africano, il vento caldissimo direttamente dall’entroterra algerino. Antonio Sano’, direttore del portale web www.iLMeteo.it, avverte che proprio domenica si raggiungeranno i 38°C

a Bologna, Firenze, Roma, Pescara, Perugia, 37 a Napoli, 38 a Bari, 41°C nelle zone interne di Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna. I temporali anche forti e con grandine in transito sulle Alpi e le Prealpi, in estensione al Piemonte e Lombardia, alla Valpadana centro-occidentale e al Veronese soprattutto Sabato sera e notte, faranno poco sul fronte del caldo e afa presente sulla Valpadana, che si riproporra’ violentemente Domenica e soprattutto da lunedi’. La settimana prossima sara’ la piu’ calda dell’estate: 39°C a Bologna, Firenze, Roma, 38 a Napoli, 42°C in Puglia, Calabria, Basilicata, Sicilia, con picchi record di 43-44°C. A piu’ lunga scadenza l’Italia sara’ divisa in due, qualche temporale al nord specie sulle Alpi Prealpi, zone pedemontane del Piemonte e Lombardia e Friuli, gran caldo al centrosud e Isole Maggiori sin verso Ferragosto. Proprio da Domenica 12 e Lunedi’ 13 temporali forti diffusi in arrivo al nord daranno il tanto sperato refrigerio, mentre al centrosud il caldo andra’ avanti senza sosta.