La Compagnia della Guardia di Finanza di Gallipoli ha eseguito una verifica fiscale nei confronti di una società, con sede in Gallipoli, esercente l’attività di “costruzioni edili”, la quale, presentando infedeli dichiarazioni annuali dei redditi, IVA ed IRAP, nel periodo dal 2007 al  2011

, ha sottratto a tassazione ricavi  per circa € 300mila ed evaso IVA per circa € 45mila.

La condotta evasiva dell’imprenditore ha riguardato non solo l’infedele presentazione delle dichiarazioni, ma anche l’omesso deposito, presso la C.C.I.A.A. di Lecce, dei bilanci di esercizio relativi agli anni d’imposta dal 2007 al 2011.

L’imprenditore è stato segnalato all’Agenzia delle Entrate per il recupero delle imposte evase e l’applicazione delle relative sanzioni tributarie.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

13 − 6 =