“Accorrete rapidamente, in via Pitagora tre persone stanno sparando e ora si sono nascosti all’interno del mercato di Settelacquare”. Erano da poco passate le 2 e 45 di questa notte, quando presso la centrale operativa della Questura è arrivata una telefonata anonima

localizzata nei pressi della vicina via Bari al civico 22 con cui si segnalava l’esplosione di diversi colpi d’arma da fuoco. Dall’altra parte della cornetta, la voce di un giovane dall’apparente età di 20-30 anni. Immediatamente sul posto sono piombate le pattuglie della sezione volanti. Gli agenti hanno avviato le ricerche per risalire ai presunti responsabili della sparatoria e agli eventuali bossoli lasciati per terra, ma dopo una minuziosa ispezione estesa in tutta la zona non è stato ritrovato niente che facesse supporre un’azione di fuoco. C’è stata una seconda telefonata forse inoltrata sempre dalla stessa persona dopo pochi minuti con cui si segnalava sempre una sparatoria in atto ma le ricerche, anche in questo caso, hanno dato tutte esito negativo. Non è escluso che il giovane, autore delle telefonate, abbia voluto compiere una bravata o spostare gli agenti di polizia da una zona all’altra della città per depistarli da qualche controllo in atto in quei momenti.