Erano armati fino ai denti i tre malviventi che, nella serata di ieri, hanno assaltato il distributore di benzina “Toma” di Ruffano, fuggendo con circa 700 euro. La loro apparizione è avvenuta poco prima delle 20, quando hanno raggiunto lo spiazzo della stazione di servizio.

Travisati da passamontagna ed armati di pistola, i tre banditi non hanno risparmiato minacce nei confronti del gestore, costretto sotto la minaccia delle pistole a consegnare loro i soldi, tra i 500 ed i 700 euro. I rapinatori, ottenuto ciò che volevano, sono risaliti a bordo di un’auto, una vecchia Fiat Uno, e si sono dileguati, abbandonando la vettura poco distante. L’auto era stata rubata.
Dopo l’allarme, la zona è stata raggiunta dai carabinieri della stazione di Ruffano e dai colleghi della compagnia di Casarano, che ora indagano sull’episodio.

loading...

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

tre × cinque =