Sarà una vera e propria finale mondiale quella che si terrà a Lecce da giovedì 20 a sabato 22 settembre e che vedrà campioni da tutto il mondo sfidarsi per il titolo di migliore freestyler di calcio: è la Red Bull Street style, la competizione che ogni due anni si svolge in una città del mondo diversa e che per l’edizione del 2012 ha scelto la splendida cornice leccese dell’anfiteatro romano.

Un evento imperdibile che per tre giorni vedrà la bellezza di 187 tornei di qualificazione e la partecipazione di più di 50 paesi. Di tutti i partecipanti, che si sono distinti nelle proprie nazioni per la loro bravura come freestyler, solo uno sarà il vincitore, che sarà decretato durante la serata conclusiva di sabato sera da una giuria di eccezione composta da breaker e da personaggi del mondo del calcio: tra questi anche  i due campioni del mondo Pippo Inzanghi e Fabio Cannavaro.
Le regole del Red Bull Street Style sono molto semplici: due giocatori si sfidano con mirabolanti evoluzioni col pallone, alternandosi ogni trenta secondi per tre minuti. Tutto è concesso, tranne l’uso delle mani. I giurati – cinque in tutto – dovranno poi valutare per ogni partecipante controllo, creatività e stile, decretando il vincitore che via via passerà dai quarti, agli ottavi durante i primi due giorni per poi competere per semifinali e finali nella serata di sabato.
Si inizia giovedì quindi con le qualifiche dalle 14 alle 22. Venerdì continuano le gare dalle 16 alle 23 e in quell’occasione sarà possibile assistere gratuitamente alle competizioni, che si svolgeranno sempre nell’anfiteatro leccese. Sabato infine, alle ore 21 inizierà la serata conclusiva che è invece a pagamento: 11 euro per le gradinate e 16 per la zona sedie.  Prezzi competitivi per la grande partecipazione che si attende vista la risonanza mondiale di un evento che è nato nel 2008 e che fino ad ora è stato realizzato a San Paolo in Brasile e nel 2011a Città del Capo in Africa.
E ovviamente non potevano mancare i rappresentanti italiani: Gunther Celli, giovane bresciano e la italo-venezuelana Laura Biondo si sono aggiudicati il titolo di migliori freestyler italiani e competeranno per strappare il titolo al norvegese Andres Solum, vincitore dell’ultima edizione.
Non solo calcio freestyle però, perché per la serata è prevista anche la partecipazione del rapper milanese Marracash e dei Sud Sound System che si esibiranno tra una competizione e l’altra.
“E’ un onore per Lecce, l’essere stata scelta per una competizione a livello mondiale,” ha commentato il Sindaco Paolo Perrone, presente questa mattina alla conferenza a Palazzo Carafa, assieme agli assessori alla cultura Luigi Coclite e Simona Manca e al campione italiano Gunther Celli. “E’ motivo di grandissimo orgoglio anche perché avrà una copertura mediatica globale. Abbiamo messo a disposizione i nostri luoghi più belli ed è evidente che questo comporterà qualche sacrificio per i commercianti della città e qualche impegno anche ad avere rispetto del nostro patrimonio culturale.”
Un invito insomma a rispettare il luogo in cui ci sarà la manifestazione. Nel frattempo per le strade leccesi è possibile già trovare qualcuno dei campioni che si esibisce nelle particolari evoluzioni col pallone sotto l’occhio stupito dei concittadini.

[widgetkit id=54]

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

sei + 5 =